Miti sulla ricostruzione.

Falsi miti

Nonostante gli incredibili progressi tecnologici degli ultimi anni nella produzione e nell’equipaggiamento di pneumatici ricostruiti di qualità, ci sono ancora falsi miti su questa categoria di prodotto. È giunto il momento di chiarire alcuni concetti! Se hai dei dubbi sulla sicurezza, l’affidabilità, le prestazioni o il rapporto qualità/prezzo dei pneumatici ricostruiti Bandag, ti invitiamo a leggere i contenuti che seguono.

Falso
I pneumatici ricostruiti non sono sicuri

Se pensi che i pneumatici ricostruiti non siano sicuri, non volare: praticamente tutte le principali compagnie aeree montano pneumatici ricostruiti sui propri aerei.

  • I pneumatici nuovi di elevata qualità sono prodotti per essere ricostruiti.
  • Solo le carcasse sottoposte ad attente ispezioni sono destinate alla ricostruzione.
  • La ricostruzione è un processo controllato tramite attrezzature tecnologicamente avanzate.
  • Lo stabilimento di ricostruzione è soggetto annualmente ad omologazione (ECE109), che comprende prove di durata simili a quelle che vengono fatte ai pneumatici nuovi.
Falso
I pneumatici ricostruiti sono meno performanti di quelli nuovi

Nella maggior parte dei casi i pneumatici ricostruiti Bandag presentano una resa chilometrica equivalente, e spesso superiore, a quella di pneumatici nuovi analoghi di elevata qualità.

  • La resa chilometrica di un pneumatico è ovviamente influenzata da numerosi fattori esterni come l’applicazione, il carico, la strada, le condizioni del manto stradale, lo stile di guida, ecc.
  • La scelta del prodotto giusto che soddisfa le tue necessità, è essenziale per ottenere una resa chilometrica ottimale.
Falso
I residui di gomma che si vedono sulle autostrade provengono sempre dai pneumatici ricostruiti

I residui di gomma che si vedono sono quasi sempre il risultato della rottura di una carcassa, non di un pneumatico ricostruito.

  • Nella maggior parte dei casi sono causati dallo scoppio di un pneumatico dovuto al calore eccessivo, unito ad una bassa pressione di gonfiaggio o ad un sovraccarico.
  • I pezzi contengono cavi d’acciaio, i quali non fanno parte del battistrada.
  • Come per i pneumatici nuovi, i battistrada vengono vulcanizzati alla carcassa, non vengono “incollati”.
  • Questo legame è in realtà la parte più resistente del pneumatico.
Vero
I pneumatici ricostruiti ti faranno risparmiare!

“Quest’affermazione è corretta!”

  • Dato che le prestazioni sono simili, e il costo è sostanzialmente inferiore rispetto a quello dei pneumatici nuovi, scegliere la ricostruzione è un modo per ridurre i costi totali del pneumatico e migliorare la competitività della tua azienda.

Scopri subito quanto potresti risparmiare.

Contattaci